I miei auguri dal capodanno “alternativo” sul Sisma

Trema ancora la terra, riesplode il sopito dolore

Ad Aleppo l’umanità ha lasciato che a vincere siano la tragedia, il terrore

Ed intanto nella speranza del mare sempre si muore

Ci sarebbe tanto bisogno di tutti per far trionfare la solidarietà, la pietà, l’amore

Per questo il mio buon anno non può che arrivare a te dal profondo del mio cuore

FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link

E’ un mondo difficile..

E’ un mondo difficile. Una auto citazione, una frase che mi viene fuori spesso interloquendo con altre persone e che racchiude, secondo me, tutte le contraddizioni e le anomalie del nostro tempo. Stiamo costruendo sempre più una società che produce norme per contrastare i furbi che però, allo stesso tempo, “impediscono di vivere” alle persone oneste.
FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link

Farsi una propria opinione è sempre la cosa migliore

Per chi non è pigro e ha voglia di leggere, unico modo per farsi una propria opinione, trovo particolarmente adatto questo file pdf (testo-commissione) in cui si possono confrontare le modifiche agli articoli della Costituzione che, col referendum di settembre, potremmo avvallare o cancellare. Continua a leggere Farsi una propria opinione è sempre la cosa migliore

FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link

Onorare il coraggio dei nostri nonni e dei nostri genitori è un dovere morale

La Festa della Liberazione, una festa che per tanta gente rappresenta ancora in modo inalterato tutti quei valori che hanno dato origine alla nostra bellissima Costituzione; praticamente tutti i padri costituenti erano identificabili proprio in quel 25 Aprile 1945. Il mio Venticinque Aprile è collegato principalmente a ciò che mi è stato raccontato dai miei genitori e dai i miei nonni. Sono diversi i racconti di quei giorni narrati ed ascoltati più volte. Ad ogni nuova descrizione spunta però qualche nuovo apparentemente piccolo particolare, magari uscito per una ennesima mia curiosa domanda, particolari che, ancora oggi, mantengono vivi l’attenzione ed il pathos di quelle eroiche storie di donne e di uomini. Da quelle parole e dalle loro storie col tempo mi appare sempre più chiaro di come le loro generazioni siano riuscite a conquistare questo benessere che per molti non è prettamente economico ma, seppure messo a dura prova, principalmente culturale, etico e morale. Storie non a caso nate in questa bella città ed in questa fantastica regione che quella storia l’hanno vissuta da grandi protagoniste. Racconti che dovrebbero essere patrimonio anche delle nuove e future generazioni ma che purtroppo sono destinati a cadere nell’oblio.

FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link

Infanzia Salvata – I Treni della Felicità

Una storia di amore e di solidarietà in cui mi sono imbattuto involontariamente. Una bellissima storia avvenuta in un mondo migliore di quello in cui qualcuno ci vuole portare. Provo a raccontarla perché la trovo straordinariamente bella, attuale, toccante e piena di spunti per riflettere.
Verso la fine del 2009 la congiuntura economica e politica del nostro paese, assieme alle campane a morto che suonavano nella vicina Grecia, mi portarono a credere che i pochi risparmi messi da parte in tanti anni di lavoro fossero in serio pericolo. Continua a leggere Infanzia Salvata – I Treni della Felicità

FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link

Una vita da Pompiere…

Il 13 novembre scorso ho completato le otto settimane di corso con il quale, dal 16 novembre, ho acquisito la qualifica di Ispettore Antincendi. Da quella data sono uno delle poche decine di pompieri in Italia che ha avuto la fortuna di fare tutti i passaggi di carriera possibili, cosa non ripetibile da quando non c’è più il servizio militare.

Un anno di Vigile Volontario Ausiliario  (dal 1 Maggio 1979 al 30 Aprile 1980), due anni di Vigile Discontinuo (dal 1 Maggio 1980 al 28 Febbraio 1983), 11 anni di Vigile Permanente (dal 1 Marzo 1983 al 31dicembre 1994), tredici anni di Capo Squadra (decorrenza dal 1 gennaio 1995 al 31 dicembre 2007), sei anni da Capo reparto (decorrenza dal 1 gennaio 2008 al 15 novembre 2014), e ora Ispettore Antincendi (decorrenza dal 29 maggio 2015). Per mia scelta questa nuova mansione comporterà, se la fortuna e la salute mi assisteranno, di andare in pensione al compimento del sessantacinquesimo anno di età.

Continua a leggere Una vita da Pompiere…

FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link

Ode a Ferrara

I 10 motivi che rendono Ferrara la città “più bella” d’Italia e “unica” al mondo

  1. Ferrara è l’unica città al mondo che ha mantenuto e salvaguardato completamente le mura medievali. Una scelta non scontata e lungimirante che, oltre a renderla unica, ne aumenta smisuratamente la bellezza. Tutto ciò si ripercuote enormemente anche sulla qualità di vita dei suoi cittadini.
  2. Continua a leggere Ode a Ferrara

FacebookTwitterGoogle+Google GmailCopy Link